Regalare un corredo neonato

Scegliere i primi indumenti per un pargoletto appena nato o addirittura nascituro è una piccola, emozionante avventura, soprattutto per le mamme e per i papà che vivono questo momento per la prima volta. Per indovinare quale capo starà meglio al primogenito o alla primogenita, non ci sono delle vere e proprie regole: l’unica parola d’ordine sarà il suo comfort, dal momento che benessere e salute vengono prima di qualsiasi moda.

Vediamo dunque insieme quali opportunità cogliere per fare il giusto regalo al nuovo arrivato in famiglia, bimbo o bimba che sia.

Come comporre un corredo neonato

All’interno di un corredino dedicato ai neonati possono rientrare (letteralmente) decine e decine di oggetti diversi: copertine, cappellini, tutine, pannolini, mini accappatoi e ancora body, magliette, tiralatte, biberon, una culla e dei pelouche per far sentire a proprio agio il bambino. Non occorre però darsi allo shopping forsennato né prevedere sin da subito tutte le esigenze che si avranno: dotarsi degli strumenti di base sarà comunque sufficiente per poter poi ritagliarsi un momento di calma e di respiro in cui pensare agli acquisti aggiuntivi.

Da dove cominciare, dunque?

Corredo neonato – I materiali

Innanzitutto, vale la pena specificare che optare per materiali anallergici e per capi di vestiario privi di lacci, legacci ed elementi che possano graffiare la delicatissima cute del neonato (o della neonata) è una scelta valida e prudente: ci sarà tempo in seguito per agghindare in modo più fru fru e complesso il proprio pargoletto, ma in un primo momento sarà meglio attenersi alla semplicità.

Il cotone è il filato più adatto per rispondere alle caratteristiche di morbidezza e igroscopia che saranno apprezzate da una pelle sensibile esposta alla primavera o al caldo dell’estate; anche in autunno, tuttavia, saranno indicati capi e copertine in cotone per il contatto con la pelle, dal momento che sarà comunque possibile utilizzare giacchine e coperte aggiuntive per riparare il piccolo dalle temperature più basse della sera.

Corredo neonato – La praticità prima di tutto

Come abbiamo già detto, la semplicità è un valore essenziale in questo momento, in particolar modo nel vestiario mignon che si dovrà utilizzare nella prima fase di vita di tutti i bimbi. Facile da indossare e da lavare, privo per quanto possibile di ricami, cuciture e lavorazioni in pizzo o comunque abrasive, un vestitino dev’essere sicuro, confortevole ed elastico, per potersi adattare alla veloce crescita dei primi mesi.

La nostra certificazione OEKO-TEX per i tessuti in cotone dà un’importante garanzia in merito all’assenza di coloranti nocivi. Allo stesso tempo, la lavorazione dei nostri tessuti è portata avanti avendo in mente le esigenze dei bambini più piccoli, che sperimentano per la prima volta la “costrizione” di un abito, e delle loro mamme, che dovranno farglielo indossare: per questo abbiamo scelto di realizzare spacchi e aperture che rendano più agevoli le operazioni di vestizione e il cambio del pannolino, per far tirare un sospiro di sollievo sia alle mamme che ai nuovi nati.

Un punto di partenza per un corredo neonato ideale

Ecco infine i nostri suggerimenti per comporre adeguatamente un corredo di base per salutare una nuova nascita, con capi realizzati in puro cotone certificato e made in Italy: li troverete disponibili on line, alla portata di un click.

X