Quando nasce un figlio
nasce anche una mamma

NUOVI ARRIVI

PROMOZIONI

I nostri must per i neogenitori

Cuscino allattamento: cos'è e perché è importante?

Per tutte le neo-mamme esiste un momento intimo e davvero speciale da condividere con il proprio piccolino: stiamo parlando dell'allattamento. Spesso ci si dimentica quanto l'allattamento possa essere, sia per la mamma quanto per il neonato, un'operazione sfiancante a livello fisico perché richiede che si mettano in pratica diversi accorgimenti. Solo il fatto di mantenere una corretta postura è, di per sé, un'impresa non da poco. Come possiamo quindi sollevare un po' il peso dell'allattamento ad entrambi rendendolo più semplice? Tutto quello che vi serve è un pratico e soffice cuscino da allattamento. Cos'è esattamente? Come si usa? Ma soprattutto, perché è importante usarlo?   Cuscino allattamento: che cos'è? La funzione del cuscino allattamento è essenzialmente quella di aiutare e sostenere la mamma durante la poppata in modo da ridurre il carico per la schiena e gli arti, donando quindi un enorme sollievo alle spalle e al collo, senza contare poi che mantiene il neonato nella posizione ideale. La particolarità di mantenere il piccino in una posizione corretta per la suzione gli apporta benefici in quanto gli permette di attaccarsi correttamente e comodamente al seno, ma è in realtà anche a beneficio della mamma poiché riduce la tensione e il dolore in prossimità dei capezzoli. Non a caso il cuscino allattamento è consigliato dalla maggior parte dei pediatri e delle ostetriche! Il modello pensato da Maglificio di Verona inoltre può essere anche utilizzato, prima del parto, come cuscino per gravidanza. Cosa significa? Che permette alle mamme di riposare in modo ottimale durante le ultime settimane della loro dolce attesa che, si sa, sono quasi sempre le più difficili. Con il cuscino allattamento e gravidanza infatti può riposare in modo comodo, mantenendo la posizione più comoda e più sicura per il pancione dal momento che aiuta a mantenere una posizione laterale evitando anche il rischio di possibili movimenti durante il sonno. Un prodotto davvero utile che di certo non può mancare nel kit della "mamma guerriera"!   Cuscino allattamento: come si usa? Avendo solitamente una forma circolare, il cuscino allattamento può essere utilizzato in diversi modi. La posizione forse più classica è quella che vede il cuscino sistemato lateralmente e appoggiato sulle gambe, in modo tale che fasci il corpo, permettendo così di adagiare il neonato. Una seconda posizione alternativa è quella di mettere il cuscino frontalmente e sistemare il piccolo disteso e con la testa rivolta verso il seno. Nel caso si allattasse in posizione distesa, pensiamo ad esempio ad una poppata notturna, sarà sufficiente collocare il bambino lateralmente sopra al cuscino, stavolta disteso per tutta la sua lunghezza come se lo si stesse usando come cuscino gravidanza, accanto al corpo della mamma sdraiato sul fianco. È importante che dire che il cuscino allattamento, vista la funzione di supporto che svolge, non deve essere troppo morbido ma della giusta consistenza.   Cuscino allattamento: quali sono i benefici? I benefici del cuscino allattamento sono molteplici e valgono sia per la mamma che per il bambino. Tra i più importanti benefici il cuscino allattamento: - riduce in modo importante la tensione sull’addome e sulla muscolatura degli arti della mamma; - facilita il giusto posizionamento del neonato durante la poppata, rendendola così meno stressante e possibilmente piacevole per entrambi; - aiuta il bambino a rimanere in posizione corretta anche subito dopo mangiato, evitando il rischio di rigurgiti in modo da agevolare la digestione; - grazie al supporto che fornisce donerà ad entrambi maggiore comfort, permettendo alla mamma di allattare comodamente mantenendo le mani libere, vivendo questo momento con meno preoccupazione e più serenità. Dai un'occhiata al cuscino gravidanza e allattamento firmato Maglificio di Verona. Il nostro cuscino allattamento è certificato Oeko-Tex® standard 100, il che indica che viene confezionato solo con materiali sicuri e di altissima qualità. La morbida fodera è realizzata in cotone 100% e l'imbottitura è anallergica. Ogni cuscino è inoltre dotato di una pratica cerniera lampo che permette di lavare la fodera con estrema facilità. Cosa aspetti? Lo trovi online e in negozio: ti aspettiamo!

Cuscino antisoffoco: cos'è e perché è importante usarlo?

Quando si sta per diventare genitori una delle tante preoccupazioni che passano per la mente è sicuramente quella di garantire la completa sicurezza del nostro neonato, tutelando quindi la sua salute e questo, in modo particolare durante il sonno. È impensabile rimanere h 24 al loro fianco per controllarli in ogni momento quindi la soluzione per vivere sonni più tranquilli è quella di prendere le giuste precauzioni. Come? Grazie al cuscino antisoffoco. Cos'è? Come funziona? A cosa serve? Te lo spiega oggi Maglificio di Verona illustrandoti le sue più importanti caratteristiche e le sue funzioni.   Cuscino antisoffoco: cos'è e come funziona Il cuscino antisoffoco per neonati è, come dice il nome, un cuscino, ma non uno come tutti gli altri. La sua forma asimmetrica si caratterizza per un taglio che rende la supercificie di appoggio inclinata. È proprio l'inclinazione che permette alla testa del bambino di rimanere sempre leggermente inclinata, posizione ideale per evitare il soffocamento sia per aiutare il piccolo nel caso di reflusso, problema molto diffuso che potrebbe comportare una cattiva digestione con tutti i sintomi collegati tra i quali nausea, dolore alla pancia e vomito. Ma non è solo la forma del cuscino antisoffoco che garantisce questo tipo di supporto: sono anche i materiali utilizzati e la struttura interna. La maggior parte dei modelli disponibili in commercio, tra i quali anche quello firmato Maglificio di Verona, sono realizzati in poliuretano espanso. La consistenza di questo materiale offre infatti alla testa del neonato un sostegno ottimale, permettendogli di assumere durante il sonno una posizione corretta che ne favorisca la respirazione. L’imbottitura del nostro cuscino è poi rivestita da una fodera che è stata sottoposta ad uno speciale trattamento antiacaro. Inoltre tutti i materiali utilizzati per la realizzazione di questa federa hanno brillantemente superato le prove eseguite in base alle normative delineate dall'OEKO-TEK Standard 100 di classe I. Per quanto riguarda invece la struttura interna il cuscino antisoffoco ne presentano a celle aperte, elemento che permette la massima circolazione dell’aria in modo che, anche se il bambino dovesse restare con la bocca e il naso schiacciati sopra al cuscino, riuscirebbe comunque a respirare in modo ottimale.   Cuscino antisoffoco: prevenire la SIDS Tocchiamo ora un argomento molto delicato ma che ci sembrava giusto nominare in questo contesto. Il cuscino antisoffoco permette, per quanto possibile, di prevenire la SIDS, acronimo in lingua inglese che sta per "Sudden Infant Death Syndrome", in italiano conosciuta come la sindrome della morte improvvisa infantile o semplicemente come morte in culla. La comunità scientifica attualmente non è ancora in grado di stabilire con esattezza quali siano le cause di questi tragici eventi ma, grazie alle statistiche raccolte sui casi purtroppo registrati, ha rilevato alcune correlazioni con specifici eventi. Partendo da queste considerazioni i medici pediatri hanno elaborato una serie di semplici regole che i neo genitori possono seguire per minimizzare il rischio. Tra queste c'è il fatto che il neonato dovrebbe sempre dormire in posizione supina. La soluzione? Il nostro amico cuscino antisoffoco.   Cuscino antisoffoco: dove e quando utilizzarlo Il cuscino antisoffoco dovrebbe essere utilizzato da subito e non esiste un limite massimo di età entro il quale sarebbe consigliabile usarlo. Generalmente si termina di utilizzare il cuscino antisoffoco attorno al primo anno di età del bambino ma, nel caso in cui il piccino soffra di reflusso gastroesofageo, sarebbe buona cosa protrarne l’utilizzo anche per un periodo di tempo più lungo. Alla domanda "dove utilizzare il cuscino antisoffoco" la risposta è ovunque il bambino si trovi a dormire: parliamo quindi di culla o lettino, ma anche nella carrozzina. Maglificio di Verona ha pensato infatti due prodotti distinti, il cuscino antisoffoco per culla o lettino e quello per la carrozzina. Dai subito un'occhiata ai nostri due prodotti e acquista consapevolmente il tuo nuovo cuscino antisoffoco e antireflusso per far dormire sonni tranquilli a te e al tuo bambino.

Corredino neonato: il regalo migliore per il piccolo in arrivo

Quando si è in dolce attesa e il parto si avvicina, tra le altre mille cose da fare, ce n'è una davvero importante: acquistare il corredino neonato. Il corredino neonato infatti è una di quelle cose che tendenzialmente si preparano con un discreto anticipo, in modo da avere tutto pronto nel momento in cui il bambino o la bambina vengano al mondo. Nella scelta di cosa acquistare però, è necessario sottolineare che ci sono dei prodotti must, utili in ogni circostanza, a prescindere dalla stagione dell’anno. Altri, invece, sono indissolubilmente legati alle esigenze climatiche della stagione. Oggi Maglificio di Verona ti porterà alla scoperta di tutti i segreti per scegliere il corredino neonato perfetto!   Corredino neonato: cos'è? Il corredino neonato è un insieme di capi di abbigliamento utile come "guardaroba base" al momento dell'arrivo del neonato. Generalmente contiene molti più elementi di quelli veramente necessari ma, si sa, tra regali vari di amici e parenti e la lista nascita, aggiungendoci magari un po' di euforia tipica da "genitori novelli", è molto più facile di quanto si possa pensare farsi sfuggire leggermente la mano. Se vuoi però effettuare degli acquisti oculati, dotandoti per il momento dell'essenziale che sia però funzionale, evitando quindi gli acquisti inutili, segui in nostri consigli.   Corredino neonato: cosa non deve mancare? Ogni corredino neonato che si rispetti, per essere funzionale ma non esagerato, deve contenere almeno: - body; - tutina; - cappellino; - asciugamano con cappuccio in spugna di cotone oppure una pratica e versatile mussola; - copertina. Altri due elementi fondamentali sono poi i bavaglini ed i calzini.   Corredino neonato : quando iniziare a prepararlo? Il periodo più indicato per iniziare a preparare il corredino neonato è quello tra il 7° e l'8° mese di gravidanza. Perché? Innanzitutto perché, più si avvicina il parto, più si avranno indicazioni precise e puntuali su: - dimensioni del bambino; - peso del bambino. Queste informazioni infatti sono quelle che ti permetteranno di scegliere la taglia più indicata per i capi di abbigliamento. Dobbiamo però sottolineare anche che tutti i capi che compongono il corredino neonato vanno lavati ed è quindi inutile farlo mesi prima del parto lasciandoli dentro all'armadio o ad una cassettiera a raccogliere polvere. Infine, potrebbe sembrare ovvio ma non lo è, più si avvicina il termine previsto per il parto e più si è vicini alla stagione in cui il bambino nascerà. I negozi quindi avranno un assortimento maggiore di capi di abbigliamento adeguati alla stagione nella quale il tuo piccino verrà al mondo.   Corredino: quale taglia prendere per prima tutina? Generalmente è meglio limitare l'acquisto dei capi di taglia più piccola che vestono i neonati fino ai 47-50 cm di lunghezza perché è molto probabile che o vadano già corte al piccino, o che possano essere indossati pochissime volte. Il consiglio è quello di prediligere già taglie leggermente più grandi che possano vestire i neonati da 50-59 cm di lunghezza. Nel caso però di neonati molto piccoli o prematuri esiste anche la taglia 00.   Corredino neonato: ecco le proposte di Maglificio di Verona Maglificio di Verona ti offre due versioni del classico corredino neonato, entrambe 100% Made in Italy, con tessuti certificati e confezionate nei nostri laboratori sartoriali. Il cofanetto nascita, pensato per un periodo prettamente primaverile o estivo, è disponibile con i capi in un'unica taglia e in un solo colore (bianco) per adattarsi sia ai maschi che alle femmine. È composto da 4 elementi fissi: - cappellino nascita in cotone; - body di cotone a manica corta; - copertina nascita in cotone; - mussola in cotone 70x80cm. Infine avrai la possibilità di selezionare la tua tutina in cotone preferita tra tutte quelle che il sistema ti proporrà al momento della selezione! Per questo autunno-inverno 2021 c'è anche una novità: stiamo parlando del set nascita puro cashmere, limited edition. Disponibile in un delicato ed elegante colore neutro e in due taglie, ovvero 0/3 mesi e 6 mesi, è composto da: - copertina in maglia rasata con bordo in links 75x80cm; - tutina con bottoncini in vera madreperla di Akoya; - cappellino realizzato con lavorazione links. Cosa aspetti? Date subito un'occhiata. I nostri modelli di corredino neonato sono disponibili online ma anche in negozio. Venite a trovarci per scoprire sempre tante novità!

CHI SIAMO

LA NOSTRA STORIA

Il Maglificio di Verona nasce nel 1975 dalla passione della famiglia Crivellente per la maglieria italiana.
Marito e moglie hanno avviato insieme una struttura a conduzione familiare di produzione di tricot da bambino in filati misto lana, pettinati e cardati, puro cotone, misti cashmere, misti angora, misti lana merinos e filati elasticizzati.
Sviluppatosi negli anni a livello nazionale ed internazionale, serve ad oggi i più importanti brand bimbo Ovs, Chicco Artsana, Prenatal, Bimbus, Preca Brummel, Idexe, Coccodè, Massimo Dutti, Habermaaß, nonché grossisti e negozi al dettaglio.

E la storia continua... >>