Che copertine regalare ai bimbi nati tra febbraio e marzo?

Scopriamo insieme come mai un tessuto in lana sia ancora la scelta migliore

Nell’immaginario comune, la lana rischia ancora di essere vista come l’ispida e pungente compagna dei mesi invernali, da ricacciare nell’armadio il prima possibile per riabbracciare finalmente il cotone. In realtà, la lavorazione moderna del tenero vello non ha nulla a che vedere con le grezze proposte del passato, destinate a irritare e infastidire la pelle: la qualità stessa della materia prima è cambiata, rendendo soffice e morbida anche l’esperienza con i tessuti in lana.

 

Un aiuto per la termoregolazione

Essere avvolti da una copertina di lana significa, certo, combattere il freddo e l’umidità.
In particolare, le fibre della lana sono in grado di assorbire una buona percentuale d’acqua prima di farci sentire intirizziti, creando intorno a noi un vero e proprio microclima in cui s’intrappola il calore corporeo.

Allo stesso tempo, però, se la temperatura esterna si alza, a quello stesso calore viene permesso di dissiparsi, facendo respirare la cute in maniera naturale.

Tali caratteristiche si rifanno alla struttura stessa della singola fibra di lana, igroscopica, traspirante, di per sé “multistagionale”, adatta anche agli sbalzi termici tipici della primavera. Che si tratti di fare un sonnellino pomeridiano in una giornata di sole o di addormentarsi tra una ninnananna e una carezza della buonanotte, la lana sarà sempre un’ottima compagna da stringere con sé nella culla.

 

Qualche suggerimento fra le nostre proposte

Le nostre copertine per culle e carrozzine rispondono all’esigenza del bambino di sentirsi coccolato e a proprio agio, anche a livello cromatico: i colori proposti sono infatti per lo più tenui e rilassanti, comprendendo sfumature neutre che possono adattarsi ad un eventuale fratellino o sorellina più piccoli.

Per quanto riguarda la fantasia delle trame, nella misura standard di 80x100cm le fibre di lana Merino sono tessute in forma di trecce larghe o strette, semplici e delicate; un’alternativa più peculiare è invece la copertina in lana Merino, cachemire e viscosa, lavorata a trecce e costine e disponibile in quattro diverse colorazioni, due delle quali accese e vivaci.

Da ultimo, qualora si voglia già pensare ad una copertina più grande da usare anche per il primo lettino, sono disponibili le misure da 100x150cm delle trame a trecce larghe e punto riso: un’opzione lungimirante che permetterà al vostro bimbo di passare più tempo nel dolce abbraccio della sua prima copertina.

 

X